Albo‎ > ‎

Direttiva 1/2020 COVID 2019 Ministero per la Pubblica Amministrazione- Prime indicazioni in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID 2019 nelle pubbliche amministrazioni al di fuori delle aree di cui all’art 1 del Decreto Legge n 6 del 2020

pubblicato 28 feb 2020, 04:33 da Admin   [ aggiornato in data 28 feb 2020, 04:34 ]


  • Si comunica che è disposta all’Albo dell’istituto www.comprensivofiesole.edu.it (banner Coronavirus) la Direttiva in oggetto contenente le prime indicazioni in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID 2019 nelle pubbliche amministrazioni al di fuori delle aree di cui all’art 1 del Decreto Legge n 6 del 2020.
  • Tutto il personale in indirizzo è tenuto a prenderne visione .

In particolare si evidenziano i seguenti articoli:

<<Art. 4 Obblighi informativi dei lavoratori 

Fermo restando quanto previsto in attuazione del Decreto Legge n 6 del 2020 e nei successivi

provvedimenti attuativi, i dipendenti pubblici e coloro che, a diverso titolo, operano presso l’amministrazione,qualora provengano da una delle aree di cui all’art. 1 c.1 ,del citato Decreto Legge o che abbiano avuto contatto con persone provenienti dalle medesime aree sono tenuti a comunicare tale circostanza all’amministrazione, ai sensi dell’articolo 20 del Decreto legislativo 9 aprile 2008, n.81, anche per la conseguente informativa all’Autorità sanitaria competente ai fini della salvaguardia della salute del luogo di lavoro>>

<<Art. 8 Ulteriori misure di prevenzione e informazione

Negli uffici adibiti al ricevimento del pubblico o in generale nei locali frequentati da personale esterno, si raccomanda di evitare il sovraffollamento anche attraverso lo scaglionamento degli accessi e di assicurare la frequente aerazione degli stessi, di curare che venga effettuata da parte delle ditte incaricate un’accurata pulizia e disinfezione delle superfici ed ambienti, di mantenere un’adeguata distanza con l’utenza (secondo le indicazioni fornite dall’Istituto Superiore di Sanità).

Le amministrazioni pubbliche provvedono a rendere disponibili nei propri locali, anche non aperti al pubblico, strumenti di facile utilizzo per l’igiene e la pulizia della cute, quali ad esempio dispensatori di disinfettante o antisettico per le mani, salviette asciugamano monouso, nonché, qualora l’autorità sanitaria lo prescriva, guanti e mascherine per specifiche attività lavorative, curandone i relativi approvvigionamenti e la distribuzione ai propri dipendenti e a coloro che, a diverso titolo, operano o si trovano presso l’amministrazione.

Le amministrazioni pubbliche espongono presso gli uffici aperti al pubblico le informazioni di prevenzione rese note dalle autorità competenti e ne curano la pubblicazione nei propri siti internet istituzionali.>>

<<9 Altre misure datoriali

Le pubbliche amministrazioni favoriscono la diffusione in tempo reale o comunque con la massima celerità tra i propri dipendenti, anche utilizzando gli strumenti telematici di comunicazione interna (come ad esempio: sito internet, intranet, newsletter, messaggistica per telefonia mobile), delle informazioni disponibili, con particolare riferimento alle indicazioni e ai comportamenti da seguire, sui seguenti siti:

 Ministero della Salute: http://www.salute.gov.it/nuovocoronavirus

 Istituto Superiore di Sanità: https://www.epicentro.iss.it/coronavirus/

In particolare, si rammentano le seguenti raccomandazioni elaborate dal Ministero della salute:

1. Lavarsi spesso le mani

2. Evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute

3. Non toccare occhi,naso e bocca con le mani

4. Coprire bocca e naso se si starnutisce o se si tossisce

5. Non prendere farmaci antivirali né antibiotici,a meno che siano prescritti dal medico

6. Pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcool

7. Usare la mascherina solo se si sospetta di essere malato o se si assistono persone malate

8. I prodotti MADE IN CHINA e i pacchi ricevuti dalla Cina non sono pericolosi.

9. Contattare il numero verde 1500 se si ha febbre o tosse e si è tornati dalla Cina da meno di 14 giorni

10. Gli animali da compagnia non diffondono il nuovo coronavirus


Le amministrazioni sensibilizzano i dipendenti che dovessero presentare sintomi, anche lievi, che possono essere indicativi di eventuale infezione, quali febbre, tosse, difficoltà respiratoria, stanchezza, dolori muscolari, ad evitare di accedere direttamente alle strutture di Pronto Soccorso del SSN rivolgendosi, invece, telefonicamente al proprio medico curante o al numero nazionale di emergenza 112 o al numero verde 1500 Ministero della Salute>>

Si invita ad attenersi alle indicazioni sopra riportate e si ribadisce l'attenzione per le norme igieniche preventive.


IL DIRIGENTE SCOLASTICO

STEFANO PAGNI FEDI

Ċ
Admin,
28 feb 2020, 04:34