Albo‎ > ‎

Modalità gestione assenze e Covid a Scuola - Ordinanza Regione Toscana n. 92 del 15/10/2020

pubblicato 26 ott 2020, 13:56 da Admin   [ aggiornato in data 26 ott 2020, 13:57 ]
  • Con riferimento all'oggetto si porta a conoscenza le famiglie e tutto il personale scolastico che è visibile all'Albo Pretorio sul sito dell'Istituto la seguente disposizione normativa che innova il sistema di gestione delle assenze e di casi sospetti per Covid:

    Regione Toscana- Ordinanza n. 92 del 15/10/2020

Si invitano i genitori e tutto il personale scolastico alla lettura del documento di cui si riportano in evidenza alcuni punti di interesse.


SINTOMI SOSPETTI PER COVID-19

Nei bambini: febbre superiore a 37,5 °C oppure presenza di uno dei seguenti sintomi: tosse, cefalea, nausea, vomito, diarrea, faringodinia (mal di gola), dispnea (difficoltà respiratoria), mialgie (dolori muscolari), rinorrea/congestione nasale (naso chiuso e/o “naso che cola)”.

Negli adulti: febbre superiore a 37,5 °C oppure presenza di uno dei seguenti sintomi: brividi, tosse, difficoltà respiratorie, perdita improvvisa dell’olfatto (anosmia) o diminuzione dell’olfatto (iposmia), perdita del gusto (ageusia) o alterazione del gusto (disgeusia), rinorrea/congestione nasale (naso chiuso e/o “naso che cola), faringodinia (mal di gola), diarrea.


OBBLIGHI DEI GENITORI

Ogni giorno misurare la temperatura corporea prima che il figlio vada a scuola/servizio educativo;

Comunicare tempestivamente alla scuola/servizio educativo le assenze per motivi sanitari;

Comunicare preventivamente alla scuola/servizio educativo le assenze programmate per motivi non sanitari, al fine di evitare certificazioni inutili;

Comunicare immediatamente alla scuola/servizio educativo se l’alunno è stato a contatto stretto con un caso confermato COVID-19 (es. convivente di un caso positivo);

Tenere a casa il figlio in caso di sintomi sospetti per COVID-19;

Contattare il Pediatra di Famiglia (PdF) o il Medico di Medicina Generale (MMG) o altro Medico curante se sono presenti sintomi sospetti per COVID-19 (non recarsi autonomamente all’ambulatorio o al Pronto Soccorso)


IN CASO DI SOSPETTO COVID ( PER INSORGENZA SINTOMO A CASA O ALLONTANAMENTO PER SOSPETTO COVID DA SCUOLA)

I genitori dell’alunno contattano il PdF/MMG o altro medico curante per l'attivazione del percorso diagnostico che può dare esito negativo o positivo. Per il rientro a scuola dell'alunno occorre la certificazione medica indipendentemente dall'esito e dai giorni di assenza.

Contatti e conviventi in attesa del risultato del tampone

In attesa del risultato del tampone, l’alunno o l’operatore scolastico deve rimanere a casa in isolamento fiduciario, mentre non è prevista alcuna restrizione per i contatti scolastici e per conviventi, ad eccezione dei fratelli/sorelle dell'alunno o figli dell'operatore scolastico che frequentano il nido o la scuola dell'infanzia e che NON possono frequentare fino al risultato negativo del tampone. In tal caso il rientro in comunità dei fratelli/sorelle dell’alunno o dei figli dell’operatore scolastico in attesa del tampone potrà avvenire senza alcuna certificazione se l'assenza del bambino da scuola per l'attesa dell'esito del tampone viene preventivamente comunicata dalla famiglia ai docenti attraverso il libretto web del Registro elettronico.


Si riporta la dichiarazione di assenza e rientro a scuola dell' alunno frequentante scuola dell’infanzia fratello/sorella di altro alunno in attesa di tampone (tramite libretto web)


"Il sottoscritto ..................genitore dell'alunno .............dichiara che il proprio figlio.................frequentante la scuola dell'Infanzia ......................è assente perché in attesa dell'esito del tampone di................... Il bambino tornerà a scuola a risultato negativo del tampone del familiare"


SITUAZIONI CLINICHE NON SOSPETTE COVID

In questi casi la famiglia avverte la scuola attraverso il libretto web dell’assenza per malattia non sospetta di COVID-19. Si riporta la dichiarazione dell'assenza da scrivere sul libretto web.


"Il sottoscritto ......................genitore dell'alunno..................comunica che il proprio figlio……………… frequentante la scuola ……….cl........, sentito il parere del Medico, è assente per motivi clinici non sospetti Covid."

Per Il rientro a scuola


Da ricordarsi che in ogni caso per assenza superiore a 3 giorni(scuola infanzia) e 5 giorni (scuola primaria e secondaria) il genitore è tenuto a presentare certificato medico

Per assenza fino ai 3 giorni (scuola infanzia) e fino ai 5 giorni (scuola primaria e secondaria) non è necessario il certificato medico e la riammissione avviene senza la presentazione di alcun tipo di documentazione


ASSENZE PER VACANZE O PROBLEMI FAMILIARI

Le assenze per vacanze o problemi familiari devono sempre essere preventivamente comunicate all'insegnante tramite il libretto web del registro elettronico, in tal caso il rientro in comunità non necessita di alcuna certificazione.

In assenza di comunicazione preventiva, la riammissione a scuola avviene con certificato medico se l'assenza è superiore a 3 giorni (scuola infanzia) e superiore a 5 giorni (scuola primaria e secondaria).


SI RICORDA che ogni tipologia di assenza va comunicata preventivamente e comunque entro il primo giorno di assenza attraverso il libretto web del registro elettronico.

In caso di assenza per situazioni cliniche non sospette Covid e per bambini dell'infanzia in attesa di risposta del tampone di fratelli/sorelle/familiari, vanno utilizzate le diciture riportate nella circolare.


Il Dirigente Scolastico

Stefano Pagni Fedi

Ċ
Admin,
26 ott 2020, 13:57